Menu
X

Monthly Archives: gennaio 2017

image

Mentee e Mentor il valore della tua Mentorship

 

Suggerimenti e spunti per i Mentee per impostare nel miglior modo  la relazione con i Mentor.

A fronte dell’esperienza maturata in questi due anni ci rendiamo conto che non esiste una linea guida definita sull’impostazione della relazione Mentor-Mentee, ma i suggerimenti che riportiamo di seguito per i nostri studenti posso essere presi come spunto per iniziare una proficua collaborazione.

La relazione

Il rapporto che instauri con il tuo Mentor dovrebbe essere basato non solo su aspetti professionali, il Mentor ha avuto gli stessi dubbi e perplessità che stai affrontando anche tu nel tuo percorso di studi ed ha avuto negli anni una crescita sia personale che professionale che lo hanno aiutato a superarli.

Mancavano in quegli anni di studi strumenti evoluti, come il percorso di mentorship che avete iniziato e sono riusciti a superare ostacoli congliendo opportunita che si prospettavano senza avere Mentor a supporto.

Cerca di creare un rapporto non solo professionale ed anche in questo senso il tuo Mentor potrà essere fonte di ispirazione e potrebbe diventare un life-coach.

Essere se stessi

I Mentor, come dicevamo, sono stati studenti come voi e prima di voi. Durante questo semestre avrete la possibilità di essere seguiti per ciò che siete e troverete una persona disposta ad ascoltarvi ed aiutarvi senza darvi un voto! Cerca di collaborare in maniera spontanea, libera e senza pregiudizi di sorta.

Non dare niente per scontato

Nella fase iniziale della relazione mentore / mentee niente e´ scontato. In un nuovo rapporto ci si conosce di volta in volta. Sii te stesso e cerca di approfittare del tempo che passi con il tuo mentore per crescere, apprendere e formarti. Anche piccoli suggerimenti o cose a volte “scontate” possono aiutare.

Non avere paura di chiedere un consiglio o un suggerimento anche il piu´banale.

Persevera

Il Mentor a fronte della sua professione riceve giornalmente decine di email e viene bombardato da messaggi e telefonate e gestisce di solito strutture complesse, se dopo un paio di giorni che hai inviato email e non hai ricevuto risposta riprovaci, contattalo nuovamente, non essere timido! E´ sempre meglio chiedere che aspettare di ricevere…. Questa qualita´ sara´ fondamentale nel mondo del lavoro.

Etica

Il rapporto mentore / mentee deve essere fondato su valori e principi etici. Etica nel lavoro, nei rapporti con gli amici e con i familiari, etica nello studio devono essere una solida base di partenza.

I valori che il mentor ti puo´dare devono essere parte del bagaglio professionale che sviluppi nella relazione.

Apertura

Rimani sempre aperto a nuove idee e ad accettare consigli e suggerimenti. Non pensare in negativo e cerca sempre di essere ottimista. Trasforma problemi in opportunita´.

 Definisci obiettivi del progetto

Come per tutti i progetti che ti hanno accompagnato nel tuo percorso di studi è fondamentale partire nel miglior modo possibile definendo a priori un obiettivo che vuoi raggiungere. Definisci le modalità ed i tempi di contatto, incontri one2one, skype o call e cercare di partire da una tua necessità come ad esempio l’analisi del CV, da un’idea di sviluppo professionale o di una start up.

Definire un percorso chiaro porterà benefici sin dai primi incontri.

Esplora

Il Mentee deve essere pronto ad esplorare diverse possibilità che il Mentor di riferimento propone anche se non attinenti all’area funzionale scelta.

Devi essere consapevole che la persona che ti segue nel tuo percorso di crescita ha un trascorso professionale e personale che vale la pena esplorare senza fermarsi alle domande specifiche del tuo profilo ma sfruttando le competenze ed esplorando aree poco chiare senza aver timore di fare domande.

Ricorda che il Mentor che ti è stato affiancato per la specifica funzione non è solo il tuo alter ego con più anni di esperienza professionale ma una risorsa preziosa da sfruttare per capire se ciò che hai scelto fa veramente al caso tuo.

 

Pianifica i tuoi incontri

Il professionista che ti segue, ti dedica una parte importante del suo free time, fai in modo di strutturare i vostri incontri in maniera sistematica e cerca di definire una routine.

  • Preparati una serie di domande che vuoi porre al tuo Mentor prima di incontrarlo
  • Definisci un ODG che cercherai di rispettare, il tuo Mentor ti concede il suo tempo non sprecarlo.

Conclusioni

Trai un bilancio della tua esperienza mentore / mentee. Dai un riscontro ed evidenzia le cose che ti sono piaciute e quelle che non hai gradito. Ricorda che fornire riscontro (sia esso positivo che negativo) e´ sempre un valore.

Ricorda che il tuo Mentor in questo momento è la tua più grande risorsa professionale per tutte le informazioni che non sono facilmente reperibili sui motori di ricerca ed il suo network professionale non è legato solo ai suoi contatti su Linkedin.

Esegui i task

Il Mentor potrebbe chiederti di eseguire esercizi di stile o stimolarti per dare spazio alle tue qualità e valutare il tuo operato. È importante che tu esegua il tutto al meglio per aiutare il tuo Mentor a suggerirti dei miglioramenti.

 

Siamo sicuri che ognuno di voi riuscirà a personalizzare la relazione con il Proprio Mentor al meglio sfruttando un’opportunità che l’Università ti ha dato.

Attendiamo un feedback sulle vostre esperienze per aiutare chi dopo di voi continuerà a portare avanti il progetto My Mentor!

© Copyright 2016 Mymentor My Mentor. All rights reserved.